Dubai: Pensati per… Stupire!!/4

3 maggio 2009

Nonostante l’indubbia passione per il “gigantismo”, Dubai nasconde gelosamente qualche piccolo hotel di charme. Come lo Xva Gallery Hotel & Cafe, quattro camere dagli arredi etno-chic nel quartiere di Al Bastakiya, l’unico ad aver conservato un pò del fascino del passato. Tra mobili di legno scuro di neo-antiquariato, tessuti con i colori delle tribù beduine e oggetti dell’artigianato locale, spiccano i quadri e le sculture d’avanguardia esposti nella galleria dell’hotel, una delle più innovative della città. Nato come spazio d’arte, allo Xva, oltre a comprare e ammirare le opere, si può anche dormire e mangiare, una formula che ha attirato molti artisti che hanno temporaneamente trasferito qui i propri atelier.

Piccolo e raffinato anche il nuovo Desert Palm, inaugurato lo scorso marzo in un’oasi verde con campi da polo. A venti minuti dal centro di Dubai, ha appena 24 tra suite e ville, arredi dalle linee rigorose ed eleganti, piscina a sfioro, e la Lime Spa per sperimentare trattamenti che vengono dall’asia e dall’Europa.

Ricordano invece gli chalet di montagna le camere di un altro piccolo hotel di charme, l’Hatta Fort Hotel. In un oasi ai piedi dei monti Hajar, a un’ora di macchina dai grattacieli di Dubai, l’albergo ha 50 stanze circondate da 32 ettari di giardini.