Ferrari World ad Abu Dhabi

28 ottobre 2010

Il mito Ferrari non tramonta mai.

E’ realtà il Paese dei Balocchi degli appassionati del Cavallino Rampante, il Ferrari World di Abu Dhabi è stato inaugurato il 27 ottobre alle ore 19:00 (le 17:00 qui in Italia), due settimane prima del Gran Premio di Formula Uno che si svolgerà nella stessa capitale degli Emirati Arabi Uniti.

Ferrari World ha fatto molta strada dalla la posa della prima pietra avvenuta nel novembre 2007, fino a diventare oggi il più grande parco a tema indoor al mondo.

E’ il primo in assoluto  Ferrari  e ospita più di 20 giostre e attrazioni, “ciascuna progettata per far vivere una parte diversa della storia Ferrari”, come sottolineato dalla stessa Casa modenese, nascoste sotto il gigantesco logo Ferrari e un tetto rosso di oltre 200.000 mq.

Il Ferrari World di Abu Dhabi, offre agli ospiti un’esperienza unica, con attrazioni che coinvolgono tutti i cinque sensi in modo mai sperimentato prima. Un ambiente accattivante, aromi e suoni autentici e caratteristici dell’Italia.

A costruirlo è stato una immobiliare della famiglia regnante di Abu Dhabi, al-Nahyan, la stessa che ha in portafoglio il 5% del Cavallino e a che si è tuffata negli eventi sportivi a capo fitto, come il Gran premio già menzionato e come anche il Mondiale per Club FIFA che vedrà protagonista l’Inter, campione d’Europa.

Questo è l’elenco delle giostre e attrazioni:
Formula Rossa: le montagne russe più veloci al mondo con i loro 240 km/h.
Speed of Magic: il fantastico viaggio in 4-D che riproduce le avventure di un giovane in una caleidoscopica ambientazione da sogno tra natura e paesaggi eccezionali, dove nessuna Ferrari è mai stata prima.
Made in Maranello: gita virtuale nel famoso stabilimento Ferrari a Maranello, attraverso il processo di produzione di una Ferrari.
V12: l’emozionante percorso su acqua fino al cuore di un motore 12 cilindri.
G-Force: un’eccitante corsa su un sedile ispirato alla Ferrari Enzo, fino ai 62 metri di altezza della torre centrale del parco, per poi tornare fino a terra provando così la vera forza gravitazionale di una Ferrari.
Scuderia Challenge: il simulatore di corse al limite della realtà, simile a quelli usati dai piloti della Scuderia Ferrari durante l’allenamento.
Viaggio in Italia: il viaggio aereo virtuale sulle città italiane e i principali monumenti, montagne e coste, seguendo una Ferrari.
Fiorano GT Challenge: montagne russe dove potersi sfidare fino allo sprint finale su strette curve con Ferrari F430 Spider.
Bell’Italia: la ricreazione in miniatura dei posti più famosi dell’Italia, dalla pittoresca Portofino e la costiera Amalfitana, alla pista di Monza, e ancora il Colosseo di Roma, Venezia e Maranello, il cuore e la casa di Ferrari.
Paddock: riproduzione del motor home Ferrari, dai garage, ai trasporti, alle stanze dedicate all’ospitalità, con spettacoli interattivi che offrono ai fan il gusto della vera azione e i retroscena durante un Gran Premio.
The Pit Wall: il gioco dove mettersi alla prova in realistici scenari da corsa.
Galleria Ferrari: la galleria Ferrari più grande al mondo dopo quella di Maranello, con una gamma esclusiva di Ferrari classiche e contemporanee da tutto il mondo.
Junior GT: una scuola di guida con istruttori esperti dedicata ai bambini, che potranno testare F430 GT Spiders in scala ridotta.
Junior Grand Pprix: dopo l’esperienza di guida Junior GT, i giovani piloti possono testare la pista sulle monoposto Ferrari in scala ridotta.
The Racing Legends: una percorso attraverso i momenti più importanti della storia Ferrari, dalle prime corse fino alle vittorie di oggi.
Driving with Champions: lo spettacolo interattivo in 3-D che ricalca le avventure di un giovane ingegnere – nel suo primo giorno di lavoro allo stabilimento Ferrari – che vive un’esperienza indimenticabile a bordo con un pilota.
Cinema Maranello: il cinema dove verrà proiettata la “Coppa di Sicilia”, un cortometraggio sulla leggendaria vita di Enzo Ferrari.
Junior Training Camp: l’area di gioco interattiva per i più piccoli dove provare l’autolavaggio, diventare costruttori, salire in tribuna, giocare con macchinine radiocomandate e Ferrari in miniatura sull’acqua e giocare con una vettura di F1 in morbida gommapiuma.
Carousel: i prototipi mai visti di alcune Ferrari, basati sui disegni vincitori di un concorso Ferrari
Dining and Shopping: gli ospiti potranno usufruire della gamma di bar e ristoranti a tema per un’esperienza completa della cucina italiana, e location uniche per lo shopping.

Il biglietto di ingresso costa 45,50 euro (275 dirham), per i più piccoli (fino a 1,50 m) biglietto ridotto a 33 euro (175 dirham).

Annunci

III sondaggio di Pazzi per Dubai

19 ottobre 2010

Dammi la tua opinione.. (il voto è segreto 😉 )


Tom Cruise a Dubai per Mission Impossible IV

9 ottobre 2010

Il 16 dicembre 2011 uscirà sugli schermi delle sale cinematografiche di tutto il mondo il nuovo episodio (il quarto) della oramai mitica serie di Mission Impossible (che fino ad oggi ha incassato circa 1,4 miliardi di dollari).

Ovviamente ci sarà anche l’agente segreto Ethan Hunt, ovvero Tom Cruise, che questa volta vedremo in spettacolari scene girate a Dubai sul grattacielo più alto del mondo .. il Burj Khalifa. La trama è ancora top secret e si sa solo che verrà girato, oltre che a Dubai (dove il cast resterà per ben 3 settimane), anche a Praga e in Canada (Vancouver).

Ormai Dubai si sta affermando anche come importante location cinematografica, infatti, Mission Impossible è solo l’ennesima pellicola che usa come set l’affascinante destinazione emiratina. Molti altri film hanno visto Dubai protagostista delle loro scene, quali: Duplicity (con Julia Roberts), Syriana (con George Clooney e Matt Damon) e Body of Lies (con Leonardo Di Caprio e Rassel Crowe).

Il team della nuova missione non difficile, ma impossibile di Tom Cruise (forse l’ultima della serie) é composto da oltre 400 addetti tra cast e cameramen, sceneggiatori, designer e altri addetti ai lavori. Un portavoce ha riferito che sono stati investiti oltre due mesi di meeting e sopralluoghi per decidere le postazioni per le riprese. La polizia dell’emirato ha giá incontrato il team della produzione per discutere alcuni aspetti sulla sicurezza per quando verranno effettuate le riprese.

Oltre a Hollywood, anche il cinema indiano si sta muovendo nella stessa direzione e presto avremo la prima pellicola girata a Dubai con, come pratogoniste, le stelle di Bollywood.